Alessandra e Riccardo

Alessandra lavora a Bologna ma ha scelto di sposarsi nel suo paese d’origine in Abruzzo. Fotografarla è stato come giocare in casa, essendo un po’ emigranti anche noi (citando un vecchio film di Troisi). Ci ha presentato tutti i parenti, gli amici di “giù” ma anche quelli di “su”, il vicolo in cui comprava il pane e la spiaggia dove si rifugiava per pensare. E’ come vedere una bambina che ha realizzato un sogno. Il lavoro che fai, la strada che hai percorso per diventare un adulto, le esperienze belle e quelle brutte, assumono tutto un altro senso quando ritorni. La vita è andata avanti, eppure il panorama che hai dalla tua vecchia stanzetta è sempre lo stesso, c’è sempre il mare a salutarti, a immergerti di ricordi. Alla fine della giornata ci sentiamo un po’ paesani anche noi. Il mattino dopo ci svegliamo presto, senza neanche parlare decidiamo di andare al mare.